Segnalazioni

16/05/2024

AVVISO AGLI INQUILINI/ASSEGNATARI ERP: il 30 giugno 2024 scadenza quinquennale di tutti i contratti di locazione ERP in vigore al 1° luglio 2019

Vicenza – Oltre 60 operatori all’opera per la nuova stagione dello sfalcio delle aree verdi

27/03/2024

Vicenza – Oltre 60 operatori all’opera per la nuova stagione dello sfalcio delle aree verdi

È iniziata in questi giorni la nuova stagione dello sfalcio dell’erba in città a cura di AMCPS. Dodici le imprese all’opera (tra cui due cooperative sociali) con un impiego di almeno 60 operatori e almeno 25 macchine per gli interventi programmati che si articoleranno da marzo a ottobre e che rivestono un’importanza particolare anche con riferimento all’ordine e al decoro del territorio.

Va detto che l’attività di sfalcio dell’erba dovrà fare i conti anche con l’andamento meteo non sempre prevedibile che, in alcune circostanze, può provocare rallentamenti o ricrescita più veloce: per far fronte alle diverse esigenze di ciascuna tipologia di area verde pubblica da sfalciare e possibilmente anche a situazioni non prevedibili (come quelle legate al meteo), AMCPS ha strutturato il servizio a partire da una suddivisione, sia territoriale sia tipologica, di tutte le aree verdi della città di Vicenza che ha in gestione, in modo da garantire sia una contemporaneità di sfalcio, sia una specificità di interventi. E così, il territorio, per le aree verdi e le aiuole, è stato suddiviso in tre lotti: un lotto esecutivo per le circoscrizioni 2 e 3, uno per le circoscrizioni 4, 5, 7 e uno per la circoscrizione 6 dove è già stata falciata più di metà dell’area interessata. È poi stato individuato un lotto di intervento specifico per i parchi storici, uno per il centro storico, due per le pertinenze verdi dei cimiteri e tre per i cigli stradali dove si interverrà dalla seconda settimana di aprile. Va tenuto presente che se piove poco gli interventi di sfalcio potranno essere diradati, anche se di norma fino a giugno l’erba “spinge” molto, per rallentare invece tra luglio e agosto.

Nello specifico della programmazione, nel corso dell’anno sono previsti 12 sfalci sui parchi storici, almeno 8 sfalci su aiuole e rotatorie, 4 tagli per i cigli stradali, 10 interventi di sfalcio per le aree verdi di scuole e dei parchi giochi e almeno 12 sfalci per le aree cimiteriali (mediamente ogni 15 giorni). Nei cimiteri, entro il 26 marzo, è previsto anche un controllo delle piante indesiderate e infestanti sulle superfici in ghiaia dei vari di campi di sepoltura secondo un calendario che sarà esposto sui cancelli cimiteriali e che sarà anche evidenziato con puntuali news sul sito web di AMCPS. In occasione di tali interventi, infatti, il camposanto rimarrà chiuso per 24 ore (un’intera giornata). Nel corso degli sfalci il manto erboso verrà macinato con lame particolari per un rilascio diffuso e meno evidente dell’erba sfalciata che costituisce la concimazione naturale del prato.

La manutenzione del verde pubblico prevede, oltre allo sfalcio periodico, la potatura degli alberi (prevalentemente nella stagione autunno-invernale), il taglio delle siepi, l’innaffiamento e la manutenzione delle aiuole e delle fioriere pubbliche. Si tratta di tanti interventi anche piccoli, ma che insieme rendono la città più gradevole e accogliente, dando così concretezza alla vocazione che da sempre caratterizza AMCPS e cioè di essere al servizio della città di Vicenza e dei vicentini.

Oltre a questi interventi programmati e regolati da apposito contratto di servizio tra il Comune di Vicenza e la società AMCPS ci sono poi gli interventi di manutenzione ordinaria e riparativa di competenza che la società garantisce e che attiva a partire innanzitutto dalle preziose segnalazioni dei cittadini attraverso l’App “Comuni-chiamo” che AMCPS ha messo a disposizione dei residenti ed è scaricabile dalla home page del sito www.amcps.it. L’App è un importantissimo strumento di contatto tra la cittadinanza e l’azienda: consente di georeferenziare il problema, intervenire in modo mirato e in tempi rapidi (anche per quanto attiene i servizi necessari sul versante del verde pubblico) e, così, rispondere in modo puntuale alla segnalazione dei cittadini.